Acqua in Boccioni Veneto e Friuli

Erogatori/refrigeratori di acqua per ufficio

L'azienda Servizio Acqua Nord-Est si occupa di installazione in tutto il Veneto e in Friuli di erogatori/refrigeratori di acqua in boccioni per uffici, studi ed abitazioni private. I refrigeratori vengono dati in comodato d'uso e non si paga alcun canone. E' sufficiente acquistare i boccioni di acqua, senza consumo minimo garantito.

 

BERE ACQUA FA BENE AL CORPO

Tutti sappiamo quanto sia importante bere acqua, ma quale acqua? Tutta l'acqua è uguale?

Leggendo su alcuni siti e forum di disinformazione sembrerebbe che l'unica acqua buona è quella del rubinetto e che è anche la più economica. Sulla seconda affermazione non ci sono dubbi, l'acqua del rubinetto costa sicuramente meno di qualsiasi acqua minerale in bottiglia. Ma è davvero la più buona? Certo, se a qualcuno piace il sapore del cloro la troverà sicuramente buona.

L'acqua migliore è quella insapore. E difficilmente l'acqua che esce dai nostri rubinetti è insapore. Non farà male alla salute, non discuto, ma ha qualche proprietà curativa? Ovviamente no.

Se hai bisogno di bere acqua per prevenire i calcoli o per un effetto diuretico dubito che l'acqua del rubinetto possa aiutarti.

Le acque minerali vengono talvolta definite curative in quanto per via delle loro caratteristiche chimiche possono risolvere alcuni problemi di salute.

Quali sono i motivi per cui bere acqua è una delle cose migliori che puoi fare per salvaguardare la tua salute?

Quanta acqua dobbiamo bere?

Non esiste una regola che vada bene per tutti, tuttavia la regola generale è che ogni giorno dovremmo bere sei o sette bicchieri di acqua. Più siamo attivi e più il nostro organismo ha bisogno di acqua per funzionare a dovere (vedi tabella).

Le regole principali sono:

  • Per prevenire la disidratazione bere almeno 6 bicchieri di acqua al giorno
  • In estate bere 8 bicchieri di acqua al giorno
  • Se vi muovete spesso rimpiazzate la perdita di fluidi bevendo un po' d'acqua ogni mezz'ora.

uno o due litri al giorno per star bene

Secondo l'International Bottled Water Association, l'associazione delle acque in bottiglia, i requisiti giornalieri di acqua per stare bene e perfettamente idratati sono in relazione al proprio peso e al tipo di attività svolta:

Peso kg attività bassa attività media attività intensa
52 9 bicchieri 9,5 bicchieri 10 bicchieri
57 9 bicchieri 10 bicchieri 11 bicchieri
68 9 bicchieri 10 bicchieri 11,5 bicchieri
80 9,5 bicchieri 10,5 bicchieri 12,5 bicchieri
90 9,5 bicchieri 11 bicchieri 13,5 bicchieri

Nota: un bicchiere = 225 g.

Attenzione ai rischi della disidratazione

La disidratazione può essere la causa di mal di testa, senso di stanchezza, senso di disorientamento. A volte basta una diminuizione del 2 o 3% di acqua nel nostro corpo per provocare problemi di memoria e di focalizzazione del pensiero.

Non attendere che ciò accada, prima di ripristinare i liquidi persi. Bevi acqua!

Acqua minerale e diete dimagranti

L'acqua minerale (alcuni tipi) è anche uno dei fattori più importanti  nel successo di una dieta dimagrante. Quando il corpo è disidratato, il cervello può confondere i segnali che riceve con la fame e indurre  a mangiare troppo. L'acqua minerale può aiutarci a ridurre il nostro appetito.

  • L'acqua non ha calorie
  • L'acqua aiuta il nostro corpo a metabolizzare il grasso accumulato e a mantenere il giusto tono muscolare.

L'acqua dei boccioni di Servizio Acqua Nord-Est

L'acqua contenuta nei boccioni distribuiti da Servizio Acqua Nord-Est nasce dalle Dolomiti ed è microbiologicamente pura. E' una delle migliori acque disponibili in Italia.

Vallata - L'acqua HQ nasce nella valle del Pasubio

L'acqua che trovate nei nostri boccioni è una delle acque meno inquinate d'Italia

La valle dove sorge la nostra acqua si trova in una località incontaminata, ai piedi delle Piccole Dolomiti.

E’ un’acqua che favorisce la donazione di elettroni al corpo umano, agendo come antiossidante, riducendo cioè gli effetti nocivi causati dei radicali liberi. Questa acqua protegge le  cellule dagli effetti dannosi dello stress, contribuendo a mantenerle sane.

 

L'acqua fa bene al cuore, ai reni, al fegato, all'intestino e alla pelle. Per star bene dobbiamo abituarci  a bere l'acqua regolarmente e non solo quando abbiamo sete.

Classificazione dell'acqua minerale

Vi è mai capitato di trovarvi in un grande supermercato e di trovarvi davanti al reparto dell'acqua minerale?

Chi, guardando l'infinita distesa di bottiglie di acqua minerale naturale e gassata, non si è mai sentito in crisi, almeno una volta? 45 marche di acqua minerale frizzante o meno, in bottiglie di vetro o di plastica, da 2 litri o da 1 litro e mezzo, da 250 cc o da 500.

Prezzi variabili da 0,25 euro a 2 euro e oltre. Ma l'acqua non è sempre acqua?

L'acqua minerale in bottiglia sta ormai assumendo la stessa importanza del vino. Ci sono pure i sommelier dell'acqua ed esistono corsi che insegnano a diventarlo. A Roma, dalle parti di Piazzale Terni c'è un grande negozio che vende solo acqua minerale dalle marche e dalla provenienza più disparata.

Nei migliori ristoranti stranieri, ma anche in Italia sta prendendo piede, oltre alla carta dei vini c'è la carta delle acque minerali.

Cos'è un'acqua minerale naturale?

Si definisce acqua minerale naturale l' acqua che nasce da una falda sotterranea che ha particolari caratteristiche igieniche e, in certi casi, anche proprietà chimiche e/o batteriologiche favorevoli alla salute.

L'acqua minerale si distingue dalla normale acqua potabile per la purezza, per la sua conservazione, per il tenore dei minerali contenuti e per i loro effetti benefici sulla salute.

L' acqua minerale naturale deve essere imbottigliata come sgorga dalla sorgente, l'acqua minerale gassata è la stessa acqua a cui viene aggiunta  anidride carbonica. Qualsiasi atro tipo di trattamento è rigorosamente vietato.

E l'acqua del rubinetto?

L'acqua del rubinetto, al contrario dell'acqua minerale,  può subire vari trattamenti (es. filtrazione e aggiunta di cloro), prima di essere distribuita nelle nostre case. 

Suddivisione acque minerali naturali

Le caratteristiche delle acque minerali naturali devono essere valutate sul piano geologico, idrogeologico, organolettico, fisico,  chimico e microbiologico.

La acque minerali secondo la legge italiana si suddividono in 4 principali categorie in relazione alla quantità di sali contenuti, ossia al cosiddetto residuo fisso a 180°:

Acque poco mineralizzate:

residuo fisso inferiore a 50 mg/litro

Vengono definite acque minerali poco mineralizzate quelle con residuo fisso inferiore a 50 mg/litro. Poche marche di acqua minerale commercializzate in Italia possiedono tali caratteristiche, meno del 10%.

L'assorbimento per via gastrica di queste acque è molto rapido e quindi sono adatte soprattutto nella prevenzione di formazioni di calcoli renali in quanto impediscono la creazione di cristalli di grandi dimensioni, responsabili dei calcoli renali.

Acque oligominerali:

residuo fisso compreso tra 50 e 500 mg/l

Vengono definite acque oligominerali quelle acque con residuo fisso superiore ai 50 mg/l e inferiore ai 500 mg/litro.

Le acque oligominerali sono le più diffuse e sono pari alla metà delle acque in commercio in Italia.

Insieme a quelle poco mineralizate (categoria n. 1), rientrano nelle acque chiamate "leggere", e sono adatte ad essere consumate anche in quantità consistenti (2 litri al giorno).  Gli effetti principali delle acque oligominerali sono di favorire la diuresi (acque diuretiche) e svolgere una azione meccanica sulle vie urinaria, favorendo l'espulsione di eventuali piccoli calcoli lungo le vie urinarie.

Acque minerali:

residuo fisso tra 500 e 1500 mg/l.

Queste acque rappresentano un quarto delle acque minerali in vendita in Italia.  Le acque minerali con un residuo fisso fino a 1000 mg/l, si discostano poco, come proprietà, alle acque oligominerali, mentre quelle con residuo fisso superiore a 1000 mg/litro simili alle acque oligominerali; al contrario quelle oltre i 1000 mg/l possono portare ad un eccesso di sodio nella dieta (e quindi sono sconsigliate a chi ha problemi di pressione alta. Possono anche contribuire alla formazione di calcoli renali. In altre parole sono sconsigliabili per molti soggetti.

Acqua ricca in sali minerali:

residuo fisso superiore a 1500 mg/l.

In questa ultima categoria rientra il 10% delle acque in vendita in Italia. Si tratta di acque che superano il valore massimo ammissibile di residuo fisso previsto dalla legge per la comune acqua potabile e di conseguenza sono sconsigliate per il consumo quotidiano.

Si possono usare per scopi terapeutici grazie all'elevata quantità di sodio, solfati, potassio, magnesio ed alcuni altri altri sali.  Le acque minerali con residuo fisso superiore a 1500 mg/litro sono da assumere sotto controllo del medico per evirare rischi di ipertensione e formazione di calcoli.

Nella tabella sottostante trovate la quantità di residuo fisso presente nelle acque minerali più note.

Marca
acqua minerale

Residuo fisso
180° mg

durez.
in gradi

Parametri 
raccomandati da OMS
(Organizzazione Mondiale Sanità)

<1500

<35

Acqua di Nepi

570

n.d.

Boario

606

28

Evian

309

291

Fabia

441

33

Ferrarelle

1283

118,5

Filette

215

n.d.

Fiji

210

n.d.

Fiuggi

122

7

Acqua in Boccioni HQ

201

n.d.

Levissima

80,5

5,9

Lurisia

34,8

10

Norda

62,5

3,9

Acqua Panna

142

10,9

Plose

21

1,2

Perrier

475

n.d.

Paradiso

359

n.d.

Acqua Radiosa

292

26

Recoaro/LORA

154

14,8

San Benedetto

230

20,8

Acqua Sangemini

988

88,4

San Pellegrino

200,8

19,5

Acqua Rocchetta Brioblù

177,8

n.d.

Uliveto

752

74,8

Acqua Vera

160

13,8

Vitasnella

382

n.d.

Valverde

42

29

Voss

44

n.d.

 

Gianfranco Viasetti

Last update: 10 Maggio 2013

Questa pagina xhtml è compatibile con lo standard di accessibilità del W3C ed è stata validata dal World Wide Web Consortium.

DreamCatcher

Acque minerali a confronto

L'acqua contenuta nei nostri boccioni è, per caratteristiche dichiarate, una delle migliori acque italiane.

Ma se volete proprio bere l'acqua di casa vostra, l'acqua che scende dai vostro rubinetto, potete installare un depuratore d'acqua potabile. Ne esistono di inefficaci e di efficientissimi. Informarsi bene prima di acquistare caraffe dal dubbio risultato.

Consigli ai consumatori
Per mantenere invariate tutte le qualità dell’acqua in boccioni, conservarla lontano da fonti di calore e dalla luce solare. Osservare la data di scadenza stampigliata sul tappo del boccione.

  

 

 

Informazione riservata a chi ha un'attività

Siete interessati ad una pagina tipo questa?

Una pagina che parla della tua azienda, della tua attività, del tuo negozio, ristorante o bar costa meno di un caffè al giorno e ti procura migliaia di visitatori qualificati.

 

Vuoi saperne di più?

Chiama 3356456855 oppure 0302584315

Gianfranco Viasetti