Una giornata indimenticabile in un "magico" B&B

Racconto di una giornata trascorsa in un B&B a Verona
 

Stavo per non andarci

 

Eravamo verso la fine di agosto e da una settimana il tempo era brutto; pioveva quasi tutti i giorni. Mi era appena stato commissionato di rifare un sito web, si trattava del sito di un B&B nei pressi di Verona e da qualche giorno stavo pensavo di andarlo a vedere. Non è per me abituale che quando devo realizzare un sito mi rechi dal cliente per vedere personalmente il posto, ma in questo caso qualcosa dentro di me mi diceva che dovevo andarci.

Si trattava di un B&B non certamente economico, anzi, piuttosto costoso considerando che si trovava nel Veneto e non in Toscana, vicino a Verona, non vicino a Firenze. La curiosità di capire come mai chi, per lavoro o per vacanza, a parità di costi, potesse scegliere di alloggiare in un B&B nei pressi di Verona anziché in un albergo di Verona città o nelle immediate vicinanze era molta.

Nonostante ciò, considerato il cattivo tempo, decisi che trascorrere alcune ore chiuso nella camera di un B&B a guardare dalla finestra la pioggia che scendeva, non era il massimo delle mie aspirazioni e accantonai l’idea di andarci. Il giorno dopo però mi trovai a continuare a pensare a quel B&B vicino a Verona che mi era stato descritto come un posto “incantato”:

decisi di andarci.

Imboccai di buon mattino l’autostrada Brescia-Verona  sotto una leggera pioggia e dopo tre quarti d’ora presi l’uscita Verona EST. Dieci minuti più tardi, dopo aver percorso alcuni km tra filari di vigneti, mi ritrovai davanti all’insegna del B&B I Costanti di Caldiero-Verona.

Mentre parcheggiavo all’interno del cortile del B&B mi accorsi che i tergicristalli della mia automobile si stavano muovendo rumorosamente, la pioggia, come per incanto, era cessata improvvisamente. Il B&B I Costanti non è solo un Bed & Breakfast, è anche un agriturismo in quanto l’azienda, disponendo di una vasta area coltivata a vigneti, produce vino. Siamo nella zona del Valpolicella, del Bardolino, del Soave.

Alcuni uomini stavano vendemmiando; sceso dall’auto mi fermai a guardare. La scena della vendemmia mi riportò indietro di quasi 50 anni; mi rividi bambino nel cortile della casa di campagna dove sono nato e dove ho trascorso la mia infanzia. Alcune scene che avevo scordato mi affiorarono alla memoria; vidi mio padre e mio zio che, all’interno di quella che a me sembrava una mezza botte, calpestavano felici a piedi nudi, con i pantaloni arrotolati, l’uva che avevamo raccolto nell’orto.

Non ricordo quanto tempo sono rimasto ad osservare la scena, ma ricorderò sempre l’emozione che mi ha dato assistere alla vendemmia, quel giorno di fine Agosto,  in quel B&B vicino a Verona. Credo che se Francesca, la titolare del B&B, non mi avesse visto e chiamato, sarei rimasto ore ad osservare i contadini che stavano raccogliendo l’uva. Sarei rimasto ore a pensare ai momenti spensierati e felici della mia infanzia.

Non ero ancora entrato all’interno della dimora ottocentesca adibita a B&B ma già cominciavo a capire perché mi avevano parlato di quel Bed & Breakfast vicino a Verona come di un luogo “incantato”.

Chi avesse intenzione di visitare l'incantevole Arena di Verona potrebbe approfittare dell'occasione per visitare l'agriturismo I Costanti. Non ne rimarrà deluso.

Gianfranco Viasetti

 

 

Non esitare a contattare il B&B I Costanti di Verona per conoscere la disponibilità delle camere o per qualsiasi altra informazione. Oltre ai numeri che trovi in calce puoi chiamare Francesca al cellulare: 338.976.7854 (24H24)

Bed and Breakfast I Costanti - contatti: info@icostanti-verona.it