DreamCatcher

Come si diventa un venditore meraviglioso

di Frank Bettger

 

In questo libro Bettger dimostra che il successo non è questione di fortuna. Coloro che riescono a realizzare un sogno, a raggiungere un obiettivo, a conseguire un risultato importante, sanno bene che il prezzo da pagare è quasi sempre assai elevato. Ma sanno anche quanto ne sia valsa la pena.

Manuali per imparare a vendere meglio

Frank Bettger

"Come si diventa un venditore meraviglioso"

 

 

 

 .

 

 

"Come si diventa un VENDITORE MERAVIGLIOSO" è stato scritto a metà del secolo scorso, eppure è ancora di grande attualità. Il "Venditore Meraviglioso" di Frank Bettger (edito in Italia da Longanesi) è un libro ricco di intuizioni e di suggerimenti, nati dall’esperienza vissuta di un uomo, che è passato da un penoso fallimento ad un grande successo, fino a diventare uno dei più abili venditori del mondo. Quello che colpisce maggiormente, leggendo la storia di Bettger, è la sua profonda umiltà e la consapevolezza di aver sempre da imparare. E la sua determinazione nel considerare le sconfitte come sfide, come ostacoli da superare. Le ricette che Frank Bettger ci propone sono facili, ma per metterle in pratica è necessario cambiare le proprie abitudini. La storia di questo eccezionale venditore è raccontata in modo talmente convincente da rendere difficile resistere all’invito di passare all'azione. Nella sua prefazione, Dale Carnegie, l'autore di “Come trattare gli altri e farseli amici”, scrive di Bettger:

“Conobbi l’autore di questo libro nel lontano 1917. E’ un uomo venuto su dal nulla, che si è fatto strada da sé e la storia della sua vita rimane tra quelle esemplari di uomini che hanno ottenuto il successo. Il padre di Bettger morì quand’egli era bambino e lasciò una vedova con cinque figli. A undici anni, il nostro autore si alzava alle quattro del mattino per andare a vendere giornali agli angoli delle vie. Sua madre faceva la lavandaia. Spesso mangiavano solo un tozzo di pane per cena. A diciotto anni divenne giocatore professionista di base-ball e sarebbe forse giunto alla fama se un incidente non l’avesse costretto a rinunciare a quello sport. Tornò allora a Filadelfia, sua città natale, e tentò la carriera dell’agente di assicurazioni. Quando lo conobbi aveva ventinove anni eppure sembrava un uomo finito. Nei quattordici anni che seguirono riuscì a guadagnare denaro sufficiente per comprarsi una fattoria di settantamila dollari e avrebbe potuto viverci tranquillamente senza più lavorare. Impossibile, dite voi? E’ la pura verità” - “Nel corso di venticinque anni Frank Bettger aveva concluso quarantamila affari, una media di cinque al giorno”.

 

 

i corsi di ballo Zero in Condotta si tengono in diverse località. Clicca per vedere l'elenco delle località

©2006 studio viasetti - brescia, milano, varese, como, lugano, bergamo, verona, vicenza, padova, bologna, roma

contatti: [email protected]