DUE A srl - Consulenza di Direzione DUE A s.r.l.

Consulenza di direzione

DUE A SRL è associata AIB Sistema Confindustria

Menù

 

CHI SIAMO

Il nostro è un gruppo integrato di consulenti aziendali che formulano proposte operative a imprese ed enti pubblici con prodotti full service, favorendo il loro processo di sviluppo, affiancandosi ai clienti, anche operativamente, giorno per giorno.

Siamo piccoli, aggressivi e professionali, il nostro gruppo esce dagli schemi usuali ed accetta, a fianco del Management, le sfide dello sviluppo e del rinnovamento con la corresponsabilizzazione sui risultati.

1986-2006: 20 anni di esperienza e di professionalità per le imprese.

 

 

 

 

 

Questa pagina xhtml è compatibile con lo standard di accessibilità del W3C ed è stata validata dal World Wide Web C

Rating Basilea 2

Lettera aperta agli imprenditori
per Basilea 2

Un articolo del Dott. Ascagno Marconi
Procuratore della società Due A s.r.l.

 

Cosa è Basilea 2?

Mediazione FOREX - il mercato Forex

Innanzitutto una premessa su Basilea 2:

Basilea 2 è l'accordo del comitato di Basilea in cui partecipano i saggi delle banche centrali emanato nel giugno 2004, operativo nel gennaio 2007, che migliora il precedente Basilea 1 del 1988.

Cosa proponeva Basilea 1 e come?

Per ogni somma prestata la banca doveva accantonare una somma pari all'8% del capitale prestato; si trattava di un capitale di vigilanza accantonato senza tener conto del possibile rischio di insolvenza.

Esempio: a fronte di un prestito di 1.000 €, la banca doveva accantonare una quota di patrimonio pari all'8% cioè 80 €.

Cosa cambia con Basilea 2?

Con BASILEA 2 per garantire maggiore efficienza al sistema bancario, vengono valutate le diverse capacità di restituire il prestito differenziando gli accantonamenti patrimoniali in più o in meno a seconda del maggiore o minore rischio; ne deriva che la ponderazione varierà da 0% a 150% a seconda del merito creditizio più affidabile, l'azienda con Rating AAA genererà accantonamenti pari al 10% di 8, 0,8 €, così BBB di Basilea 2 sarà il 100% di 8, (8 € come Basilea 1).

I problemi che pertanto le banche incontreranno nei prossimi giorni saranno quelli di definire la capacità di restituzione del prestito concesso richiedendo alle aziende le informazioni quanto più esaurienti dovranno indicare nel loro BUSINESS PLAN le ipotesi di sviluppo imprenditoriale.

Per questo motivo noi suggeriamo un approccio quanto più sollecito alle aziende perché possano colloquiare con la massima trasparenza con le banche con le quali operano.

Si ricorda che l'analisi e l'elaborazione di un Business Plan è anche , o meglio soprattutto, motivo di valutazione delle attività, dei piani strategici e soprattutto della bontà della scelta imprenditoriale delle aziende, del patrimonio intangibile.

Gennaio 2007: Basilea 2 è partito

Con gennaio 2007 Basilea 2 è diventato operativo e gli imprenditori sono stati chiamati a misurarsi con questo strumento e con le imprese bancarie.

Noi vogliamo, come consulenti di direzione, richiamare l'attenzione degli imprenditori su alcuni temi decisamente importanti.

Innanzi tutto Basilea 2 non è uno strumento esclusivamente finanziario, ma rappresenta momenti di valutazione a 360° dell'impresa, sugli aspetti relativi alla capacità di restituire alla banca quanto in numerario ci è stato fornito, nei modi e tempi stabiliti e possibilmente ai minori costi, perché anche la struttura finanziaria che valuta le capacità delle imprese ne abbia un ritorno professionale, con garanzia del risultato.

Gli imprenditori non possono, soprattutto nella prima fase dell'iniziativa, presentarsi con informazioni vaghe, ipotesi non verificate, non conoscenza degli aspetti costistici e pertanto con discutibile immagine di capacità imprenditoriale.

Noi, a tutto tondo ed in varie situazioni, abbiamo confermato il principio che Basilea 2 è in sintonia col bisogno di sviluppo della competitività dell'impresa e come tale la valutiamo.

Con questo spirito e avvalendoci anche di esperti di settore, ci proponiamo in affiancamento alle imprese con la nostra esperienza per la redazione di un Business Plan dove, come descritto, vogliamo analizzare con i clienti i prodotti, il mercato, le risorse, valutare la concorrenza, la redditività delle varie iniziative per formulare una ipotesi di investimento, qualora esistano opportunità di sviluppo, con le modalità e i tempi per la restituzione di quanto ricevuto dal mondo finanziario.

E' meglio chiarire alcuni elementi per rispondere agli interrogativi che Basilea 2 ha generato, descrivendo, soprattutto per le piccole imprese, le informazioni che riteniamo necessarie e che insieme saranno esaminate in occasione di eventuali check-up.

Il rating Basilea 2

Il rating esprime la capacità dell'azienda di restituire il prestito; tramite il Rating Basilea 2 consolida i requisiti patrimoniali richiesti dal comitato interbancario dei maggiori paesi europei.

Utilizzando gli elementi quali:

  • Le opportunità dell'azienda (quali fattori critici di successo, quali vantaggi competitivi, quali idee nel cassetto…);
  • Quali rischi e come affrontarli;
  • Quali gli obiettivi strategici (formazione per lo sviluppo del management, nuovi prodotti, quali strategie ed iniziative);
  • Quali i risultati passati;
  • Quale l'ammontare, la forma ed il modo di impiego dei capitali necessari che influiscono sul Rating Basilea 2 completa la stesura di un Business Plan mediante il quale si acquisiscono le informazioni sulla capacità dell'impresa di garantire la restituzione dei debiti assunti.

Ma l'analisi non si limita a elementi finanziari, ma a seconda del Rating Basilea 2 permette di acquisire gli ulteriori elementi che accrescono la valutazione della capacità di credito delle piccole e medie imprese.

Grazie ad un indicatore definito Rating Basilea 2 determina la classe di merito creditizio.

Inoltre per convalidare il Rating Basilea 2 dovrà disporre del probability default e con le informazioni che confermano il Rating Basilea 2 fornirà tutti i parametri necessari a convalidare la solidità dell'impresa.

Valutazione del rating Basilea 2

Rating AAA

Se attribuiamo un valore AAA quale Rating Basilea 2 significherà ottima qualità dell'azienda debitrice ed estrema capacità di pagare gli interessi e rimborsare il capitale prestato.

Rating AA

Con una valutazione AA quale Rating Basilea 2 intende capacità molto alta di pagare gli interessi e rimborsare il capitale.

Rating A

Qualora l'azienda presenti una forte capacità di pagare gli interessi e rimborsare il capitale prestato, ma sia in parte sensibile ad avverse condizioni economiche o a condizioni congiunturali sfavorevoli e ciò è rilevabile dal BUSINESS PLAN, un valore A quale Rating Basilea 2 significherà anche alcune criticità.

Rating BBB

Se l'azienda ha una capacità ancora sufficiente di pagamento degli interessi e di rimborsare il capitale prestato, ma ha delle condizioni economiche sfavorevoli o una modifica delle circostanze che potrebbero compromettere in misura maggiore questa capacità, allora il Rating Basilea 2 assegnatole sarà BBB.

Rating BB

Se BB è il Rating Basilea 2 indica un azienda che è capace di rispettare gli impegni finanziari nel breve termine, ma con dubbia capacità di rimborso in future condizioni economiche, congiunturali e politiche avverse.

Rating B

Se attribuiamo ad una impresa B quale Rating Basilea 2 valuta un azienda ancora più vulnerabile a condizioni economiche avverse anche se attualmente capace di rispettare gli impegni finanziari.

Rating CCC

Definendo CCC il Rating Basilea 2 identifica una impresa fortemente vulnerabile, ovvero una capacità di rispettare gli impegni finanziari molto dipendente da fattori economici, congiunturali e politici esterni.

Rating CC

Inoltre nel caso in cui CC è il Rating Basilea 2 classifica una elevata vulnerabilità aziendale.

Rating C

Qualora si classifichi con la lettera C il Rating Basilea 2 segnala che è stata inoltrata un'istanza di fallimento, ma i pagamenti degli interessi e del capitale prestato sono ancora rispettati.

Rating D

Quando la graduatoria assegnata è D quale Rating Basilea 2 descrive un azienda che presenta probabilità minime di rispetto degli impegni finanziari, ed è quindi in stato di fallimento e certamente insolvente.

 

 

Conclusione

In conclusione l'accordo internazionale di Basilea 2 approvato nel giugno 2004 stabilisce i requisiti minimi per le banche in funzione dei rischi assunti, in particolare la qualità del credito che le banche concedono alle aziende è determinata da un indicatore definito e noto nel quale convergono elementi di natura finanziaria ed altri soprattutto gestionali, misura della capacità imprenditoriale dell'impresa e del management per garantire il rispetto degli impegni assunti.

La nostra proposta: il business plan

Ecco, noi ci proponiamo per realizzare, con Voi il BUSINESS PLAN, quello strumento concreto fortemente indicato dalle banche per "capire di più e scegliere meglio".

Confidiamo nell'adesione alla nostra proposta che nell'incontro iniziale non rappresenterà un costo perché la preanalisi è gratuita.

Dott. Ascagno Marconi

DUE A s.r.l. Analisi Aziendale - Consulenza Direzione e Formazione

www.duea-bs.it - E-Mail: info@duea-bs.it

17 Luglio 2006

Chiamaci per un appuntamento allo 0303366681 oppure 0303366960

DreamCatcher

DUE A s.r.l.

  Rating Basilea 2 e Business Plan - DUE A - Sito ufficiale

Gli uomini

il Dr. Ascagno Marconi

Dr. Ascagno Marconi: Amministratore Delegato
in multinazionale gruppo Ingegner C. Olivetti Pubblicazione Inn.Tec  

Dr. Romano Prederi:
Direttore del Personale
in multinazionale settore informatico:
telecomunicazione, new economy

Dr. Carlo Ampollini:
Controllo di Gestione
in multinazionali italiane ed estere, docente universitario

La struttura opera con oltre 30 selezionati consulenti.