Creazione Siti Dreamcatcher

Siti Web per Professionisti

Come realizzare i tuoi sogni

Cara lettrice, caro lettore, qualunque sia la tua attuale attività, o l'attività che vorresti intraprendere, presto ti renderai conto della fortuna che hai avuto trovando questa pagina.

Magari in questo momento starai pensando: "ma che brutto questo sito! Ha le pagine strette, non ha immagini che scorrono a tutto schermo.. non ha niente di ciò che vedo su tutti gli altri siti. Sembra un sito fatto 20 anni fa!"

Se lo pensi hai ragione. Noi facciamo siti come li facevamo 20 anni fa. E continueremo a farli così.

Ti chiedo solo una cosa: prima di giudicare, leggi questa pagina fino alla fine. Apprenderai qualcosa che ora neppure immagini e che potrebbe cambiare per sempre il tuo futuro.

"Auguro a tutti di poter ricevere il dono di incontrare Gianfranco Viasetti anche per un breve periodo di questa nostra vita che, grazie a lui, ora sappiamo di poter sempre recuperare."
Francesca Vecchioni - B&B I Costanti - Caldiero (Verona)

ha scritto una cliente (potrai leggere più avanti la sua ed altre testimonianze). Ti auguro possa accadere anche a te.

Buona lettura.

Gianfranco Viasetti - CEO di Studio Viasetti

Paola GuidiBreve introduzione sull'autore di questo sito, a cura di Paola Guidi, giornalista de IlSole24Ore.

"Gianfranco Viasetti è diventato uno dei professionisti più quotati nella difficile “arte” di vendere, off e on line. E lo ha fatto con le sue "10 chiavi" e rivalutando il più antico e il miglior strumento di comunicazione e convinzione: la Parola.

50 anni di esperienza nell’ambito della vendita e del marketing tradizionali presso aziende “importanti” (un tempo) come Rizzoli e Xerox e, dal 1997, uno dei più abili a farlo su Internet per aiutare professionisti, artigiani e imprenditori a trovare clienti. Anzi, uno dei pochissimi che ci riesce.

Viasetti ha il coraggio e l’onestà intellettuale di rivelare ciò che migliaia di suoi “colleghi” non raccontano: che vendere virtualmente significa confrontarsi con le gigantesche e ricche piattaforme del web in un’impari e spesso perdente lotta all’ultima keyword.

Eppure Gianfranco Viasetti ha raccolto nella sua lunga carriera ripetuti successi, è riuscito a far emergere da quel magma confuso che è il Web centinaia di piccoli e medio-piccoli operatori e professionisti, che hanno avuto l’umiltà di ascoltarlo seguendo pari pari i suoi consigli. E in particolare per quanto riguarda un sorprendente segreto: la parola."

Paola Guidi

Benvenuto nella home page di Dreamcatcher!

Prima che continui a leggere
voglio dirti 2 cose

Inizio con quella cattiva:
il 90% di chi arriva su questa pagina
vorrebbe vendere online

Il 90% di chi arriva su questo sito pensa di poter guadagnare con un sito ecommerce perché ha letto ovunque che l'ecommerce è il futuro. E' vero, l'e-Commerce è il futuro per Amazon ed altri noti marketplace che hanno investito milioni di euro, non per te!

L'aumento di fatturato dell'ecommerce anno dopo anno lo fanno loro, non i piccoli. I piccoli falliscono giorno dopo giorno.

Lo sai che ogni giorno in Italia
chiudono più di 1000 siti?

Ogni giorno in Italia vengono chiusi oltre 1.000 domini.it e molti di questi erano siti ecommerce o di annunci. Se vai su questo sito li vedi.

Internet non è la panacea di tutti i mali. Se vuoi vendere online abbigliamento, scarpe, prodotti tipici alimentari, cosmetici, mobili, cellulari, collane o qualsiasi altra cosa che Amazon, Yoox, Zalando, Alibaba e migliaia di altri siti già vendono, chiediti perché dovrebbero comprare da te.

Se vuoi vendere online ho solo un modo di aiutarti: convincerti a non buttare migliaia di euro e tante ore di vita nella spazzatura.

Se non ci riuscirò, il tuo sogno si trasformerà presto in un incubo, come è successo a questo imprenditore. E rimpiangerai di non avermi ascoltato.

Ed ecco la buona notizia:
se rientri nel rimanente 10%
posso aiutarti a trovare clienti!

Chi rientra in questo 10% di utenti? Tutti i professionisti che svolgono l'attività prevalentemente in una sola provincia e che devono pertanto essere trovati da chi cerca in Google chi fa una certa attività. Mi spiego meglio con alcuni esempi di attività:

  • Avvocato Bergamo
  • Chirurgo plastico Bari
  • Falegnameria Firenze
  • Climatizzatori Bologna
  • Psicologo Bergamo
  • Oculista Merate
  • Taxi Venezia
  • Caldaie Bologna
  • Traslochi Modena
  • Pannelli solari Brescia
  • Pavimenti in resina Firenze
  • Isolamento acustico Roma
  • Addestramento cani Milano
  • Idraulico Bergamo
  • Montaggio mobili Milano

Ho reso l'idea?

Cercando in Google le suddette keyword troverai quasi sicuramente in prima pagina i siti dei nostri clienti. Su oltre 500 siti ci siamo riusciti nel 95% dei casi. Naturalmente essere in prima pagina non basta e più avanti vedremo perché.

Come è possibile
ottenere simili risultati?

 

Continuando la lettura apprenderai cose che sconvolgeranno
il tuo modo di concepire un sito!

  • Apprenderai che non è la grafica a fare la differenza tra te e i tuoi competitor, bensì la "mucca viola"
  • Capirai perché il 99% dei siti ecommerce non vendono
  • Scoprirai perché essere ai primi posti può non bastare
  • Imparerai a riconoscere e smascherare gli illusionisti del web

Il tuo primo problema:
farti trovare da chi ha bisogno di te

Il tuo primo problema è avere un sito web che ti consenta di farti trovare e contattare da chi ha bisogno di te.

Forse hai già un sito fatto da te, da un amico o da una blasonata web agency, ma lo trovi solo tu e non ti procura clienti.

In Italia ci sono oltre due milioni di siti e in prima pagina su Google ce ne stanno solo 10 per ogni keyword. E per ogni keyword ci sono spesso milioni di risultati. Perché dovrebbe esserci proprio il tuo sito in prima pagina? Deve avere qualcosa che gli altri non hanno!

Se ad esempio cerchi Avvocato Bergamo, Google ti da 1.480.000 risultati, ossia un milione e mezzo di pagine web che contengono questi termini. Tra i primi c'è il sito realizzato da noi all'Avvocato Gabriele Pellicioli.

Abbiamo aiutato centinaia di professionisti e artigiani a trovare clienti. Possiamo aiutare anche te e ti sto per rivelare come.

L'errore che tutti fanno:
vogliono un sito "accattivante"

Sai qual è l'errore che quasi tutti fanno? Quando decidono di aprire un sito web si preoccupano di avere una grafica accattivante e non dell'unica cosa che conta per trovare clienti: ciò che scrivi e come lo scrivi. E' questo il grande segreto!

Il Grande Segreto: la Parola,
ossia ciò che scrivi e come lo scrivi

Per dirla con le parole di Donald Miller, autore di Building a story brand: "Pretty website don't sell things. Words sell things!"

Conosci i problemi dei tuoi clienti?

Esperti di marketing, advertising e copywriting come Al Ries, Rosser Reeves, Claude Hopkins, David Ogilvy, Donald Miller, solo per citare i più noti (se non li conosci cercali in Wikipedia), dicono di parlare, prima di ogni altra cosa, dei problemi del cliente.

Il protagonista deve essere il Cliente

Parla prima di tutto dei problemi dei tuoi clienti, non della tua soluzione per risolverli. Il protagonista di ciò che racconti deve essere il tuo cliente, non tu!

   

Individua chi sono i tuoi prospect

E' necessario, prima di ogni altra cosa, individuare chi sono i potenziali clienti che sei in grado di aiutare, e parlare dei loro problemi utilizzando il loro linguaggio.

Chi legge il tuo sito, la tua brochure, la tua offerta o la tua lettera di vendita, deve identificarsi in ciò che scrivi. Deve pensare: "ecco, parla di me!"

Il protagonista deve essere
il tuo cliente, non tu!

Ti faccio una promessa

Questa pagina è molto lunga, servono 20 minuti per leggerla, ma ti faccio una promessa: se la leggerai fino alla fine otterrai preziose informazioni che non trovi altrove, in grado di farti guadagnare o risparmiare migliaia di euro, come è già successo a centinaia di persone che avevano i tuoi stessi problemi.

Non imparerai a creare un sito web che funziona, ma imparerai a capire se il professionista a cui stai pensando di rivolgerti per la realizzazione del sito sarà in grado di crearti un sito di successo o se è interessato solo ai tuoi soldi.

Un esclusivo manuale per te

In più potrai richiedere un esclusivo e prezioso regalo: Le 10 chiavi per trovare clienti, un condensato di ciò che ho imparato in 50 anni di lavoro nelle vendite, nel marketing, nella comunicazione, nel copywriting e nella realizzazione di siti web.

La home dovrebbe essere
una sales letter

La pagina che stai leggendo non è proprio una sales letter: è la home page di un sito web, ma le assomiglia molto.

La home page di un sito non dovrebbe essere come le solite che sei abituato a vedere, tipiche dei siti in Wordpress: un'immagine a tutto schermo, foto che scorrono, poco testo e il menu di navigazione.

No, non è così che deve essere un sito se vuoi trovare clienti!

Non diamo per scontato che i visitatori clicchino sui link o sui pulsanti e vedano altre pagine del nostro sito. Le statistiche degli accessi ci dicono che non lo fanno quasi mai. Preferiscono rimanere sulla pagina che hanno trovato in Google e scorrerla verso il basso, esattamente come stai facendo tu in questo momento.

Dobbiamo fare in modo che il visitatore si faccia un'idea precisa di ciò che facciamo e trovi informazioni utili leggendo una sola pagina. La pagina che ha trovato in Google.

Se lo costringiamo ad effettuare 2 o 3 click per capire chi siamo e cosa facciamo, rischiamo di perderlo.

Questo sito web ha 400 pagine, ma mediamente i visitatori ne guardano solo 2, e la stessa cosa succedeva quando il sito aveva un menu di navigazione ben visibile con una trentina di link.

La differenza è che ora su questa pagina i visitatori si soffermano in media 6 minuti, prima si fermavano meno di due.

Dobbiamo essere unici

Durante i 13 anni passati in Xerox ho imparato molte cose sul marketing. La più importante è: "Possiamo vendere qualsiasi prodotto o servizio abbia un mercato, se riusciamo a renderlo unico o a farlo percepire come tale". La Xerox è riuscita per anni a far percepire come uniche copiatrici che non lo erano più. Come ha fatto?

Come renderci unici

La mucca viola - Creazione siti webPer farci percepire come unici, dobbiamo trovare l'elemento differenziante, la mucca viola, come la chiama Seth Godin, o la Unique Selling Proposition, come la chiamava Rosser Reeves, uno dei miti di Madison Avenue che ha ispirato Mad Men, la serie TV sulla pubblicità nell'America degli anni '60.

Qual è la nostra "mucca viola"?

Se hai avuto la pazienza di leggere fino qui dovresti aver già capito cosa ci differenzia dagli altri milioni che creano siti, ossia qual è la nostra "mucca viola".

La nostra mucca viola è il metodo con cui creiamo un sito.

Puntiamo sul copy anziché sulle immagini

Noi puntiamo sul copywriting anziché sulle immagini. Le immagini sono intercambiabili ed è facilissimo averle, su Shutterstock ne trovi 200 milioni. I testi no. E' ciò che scrivi e come lo scrivi che fa la DIFFERENZA, non la grafica.

Cosa ne pensano i nostri clienti?

Essendo consapevole di non poter pretendere che tu mi creda sulla parola, prima di continuare, riporto uno stralcio di alcune testimonianze.

Il modo migliore per conoscere il valore di un professionista non è leggere ciò che dice di sè, ma ciò che dicono di lui

Alcune testimonianze

Francesca Vecchioni, titolare di un B&B di Caldiero (Verona):
Francesca Vecchioni"Auguro a tutti di poter ricevere il dono di incontrare Gianfranco Viasetti anche per un breve periodo di questa nostra vita che, grazie a lui, ora sappiamo di poter sempre recuperare.
E’ inverno, fa freddo, e nevica in tutto il Nord Italia… Ma qui c’è calore, e le mie camere danno gioia alle 22 persone che stasera dormono qui.."

Gabriela Fojt, un architetto di Fort Lauderdale (Florida):
Gabriela Fojt"Dopo aver consultato molti siti in inglese e italiano sono giunta su questo, e ci sono cascata. Nel senso che non ho più smesso di leggerlo per giorni e giorni. Avevo finalmente trovato ciò che cercavo – semplice, diretto e senza prese in giro o grandi promesse con grandi paroloni vuoti. Anzi – di più. Mentre leggevo i testi di Gianfranco, dentro di me nascevano sempre nuove domande. Ma lui sembrava sempre precederle con le risposte che proponeva al paragrafo o pagina successiva. Dopo aver divorato (probabilmente la stragrande) parte dei suoi testi, sapevo una cosa – era l’uomo che cercavo."

Gabiele Pellicioli, un avvocato di Bergamo:
Avvocato Pellicioli - Bergamo"Ringrazio lo Studio Viasetti per la realizzazione del mio sito web. Lo Studio Legale Pellicioli & Partners si trova in prima pagina con riferimento al foro di Bergamo. Quale logica conseguenza ne abbiamo beneficiato in termini di incremento del volume di affari. Un ringraziamento sentito a Barbara Viasetti, che con estrema professionalità ha saputo indicizzarlo al meglio.
Trasparenza, qualità e professionalità: non si può chiedere di meglio."

Pili Demetrio, un installatore di climatizzatori e caldaie di Brescia:
Demetrio Pili - climatizzatori Brescia"Se siete alla ricerca di qualcuno professionalmente preparato per aumentare la visibilità della vostra attività, Gianfranco Viasetti è il numero uno.
E’ una persona schietta e sincera, prima vi ascolta e poi vi dice chiaro e tondo cosa può fare e cosa lui non FA. Mi sono fidato di lui, ho avuto e sto avendo grandi riscontri positivi del suo ottimo lavoro nei miei campi lavorativi."

Le versioni complete di queste testimonianze e di molte altre, tutte spontanee e verificabili, le trovi qui. Una quindicina le trovi inoltre sulla nostra pagina Facebook.

Perché diciamo "no"
a 9 richieste su 10

Se leggerai le testimonianze complete non ti sfuggirà qual è la nostra Corporate Culture: "Se riteniamo che un progetto abbia scarse o nulle probabilità di successo rifiutiamo di occuparcene."  E' questa una delle caratteristiche che ci rende diversi da quasi tutti i nostri competitor.

Per molti "consulenti" l'unica cosa che conta è farti firmare un contratto e incassare i tuoi soldi. Una situazione descritta molto bene da questo utente, uno tra i migliaia che mi hanno scritto raccontandomi la loro triste avventura.

Per trovare clienti in internet
devi saper fare un lavoro
e farlo meglio di altri!

Cosa fa un professionista per tentare di trovare clienti? Di solito apre un sito web. C'è chi si rivolge ad una grande web agency, chi al webmaster sotto casa, chi ad un amico e chi si fa il sito da solo.

Oggi quasi tutti sanno
creare un sito web

Oggi quasi tutti sanno fare un sito web e chi non vuole spendere va su uno dei tanti portali che dicono: "crea il tuo sito in 5 minuti" e lo fa. Sicuramente non in 5 minuti, ma lo fa. A proposito, se cerchi in Google Crea il tuo sito in 5 minuti trovi 800.000 risultati :)

Una volta creato il sito lo vedranno?

Nell'immaginario collettivo, una volta che abbiamo un sito, specialmente se è "bello", i potenziali clienti lo vedranno e ci contatteranno. Balle! Non è così che funziona, e se hai già un sito web sai che ho ragione.

Esistono più di un miliardo di siti

I siti web nel mondo hanno superato 1.333.000.000 e ogni secondo ne nascono 5. Solo in Italia sono stati registrati oltre 3 milioni di domini .it. In un simile scenario non devi sorprenderti se il tuo sito non lo trova nessuno.

Ti fidi del calzolaio che ha le scarpe buche?

Se pensi di fidarti di chi ti contatta per proporti un sito in prima pagina quando non è riuscito a posizionare il suo nemmeno in decima, continua pure a pensarlo :-)

A volte non basta nemmeno un sito al 1° posto 

Avere il sito in prima pagina o al primo posto talvolta non basta. Gli utenti non cliccano solo sul tuo sito, ne aprono in genere 5 o 6 prima di decidere chi contattare.

Perché dovrebbero contattare te?

E' questa la domanda che devi porti prima di creare o farti creare un sito.

Io ti dò tutti i consigli che la mia lunga esperienza nel settore della vendita, del copywriting e del marketing mi suggerisce, ma poi tocca a te darti da fare.

Tocca a te individuare l'elemento differenziante, ciò che ti può far percepire come unico nel tuo settore: la famosa mucca viola.

Se conosci il tuo pubblico, le sue esigenze, i suoi bisogni, i suoi desideri, i suoi timori e se hai la soluzione a questi problemi, seguendo i consigli che trovi in questa pagina, potrai vendergli facilmente i tuoi prodotti o servizi. Devi solo saper scrivere nel modo giusto.

Concentrati sul copy, non sulle immagini.

Il testo è molto importante!

Il testo di un sito web, di una email o di una pagina di vendita deve essere chiaro, facile da leggere, utile agli utenti e motivarli a compiere delle azioni.

Se l'effetto dei tuoi testi sarà questo, il lettore continuerà a leggerti. In caso contrario, dopo aver letto il primo paragrafo, cercherà altrove le informazioni che desidera.

La tecnica del Cliffhanger

Alcuni dei migliori copywriter, quando scrivono una lunga lettera di vendita o preparano i testi delle email "seriali", usano una tecnica nota come Cliffhanger, che si potrebbe tradurre con "essere lasciati sospesi".

Anche se questa tecnica viene utilizzata principalmente nel cinema, nelle fiction TV a puntate e nei romanzi, nulla vieta di utilizzarla in un sito, in una lettera o in una email.

In cosa consiste il Cliffhanger? Te lo dico in poche parole: il lettore spesso cerca una scusa per interrompere la lettura, un punto di STOP per uscire. Non diamoglielo! Teniamolo in sospeso fino alla fine.

Ora devo dirti un'altra cosa

Se il tuo sogno è un sito con una grafica accattivante, con immagini a tutto schermo e fotografie che scorrono, ossia il tipico sito in WordPress che stanno facendo tutti, sappi che hai molte probabilità che non ti serva a nulla. Ti ritroverai con una mucca marrone.

Internet è pieno di
bellissimi siti introvabili

Perché i nostri siti
sono diversi dagli altri che vedi?

Forse ti starai chiedendo perché le pagine di questo sito (e di quasi tutti i siti che abbiamo realizzato negli ultimi anni) sono strette, perché la grafica è quasi assente, perché i caratteri sono standard, perché non ci sono immagini che scorrono o a schermo intero.

A proposito, anche il sito di Sky Evening News è stretto come il nostro (almeno, in data 5 Giugno 2018 era così). Sky Evening News ha vinto in Maggio 2017 il Premio Ischia per “l’Innovazione editoriale nella comunicazione digitale”.

Come puoi crearti il sito da solo?

Prima che tu pensi che non siamo capaci di creare siti "belli" e "larghi" come li creano i nostri colleghi, sappi che per creare simili siti non servono anni di esperienza. Basta una giornata di lavoro, e puoi farlo anche da solo o con l'aiuto di un amico.

E' sufficiente registrare un dominio su Aruba (o anche su altri provider) e scegliere l'opzione "Hosting WordPress". Con 25 euro o poco più ti trovi già installato WordPress e 3 temi grafici di default. Se non ti piacciono, con 50 euro comperi un template professionale e lo installi con un solo clic. Poi aggiungi i testi e le immagini ed avrai un sito che si presenterà come questo: www.ildistruttoredisogni.it

L'unico problema è che, nel 99% dei casi, nonostante i plug-in SEO di Wordpress, sarai solo tu a vedere il tuo bel sito. Come io sono il solo a vedere www.ildistruttoredisogni.it. Nessun altro lo trova.

posizionamento siti web - The Art of SEONon esistono plug-in che ottimizzano automaticamente e adeguatamente i siti per i motori. Se esistessero non si capirebbe perché ci siano costosi manuali di 1.000 pagine che insegnano le tecniche SEO. E nemmeno si capirebbe perché milioni di aziende paghino profumatamente AdWords o un SEO per avere visibilità.

5 buoni motivi
per non creare siti del genere

 

  1. Velocità di caricamento delle pagine. La velocità di caricamento delle pagine web è uno dei principali parametri che Google utilizza per indicizzare un sito. Più le fotografie sono grandi, più tempo è richiesto per l'apertura delle pagine. Stesso discorso per i font non standard, i quali, non essendo presenti nel PC o negli smartphone dei visitatori, devono essere scaricati dal server di Google o da altri;
  2. Ottimizzazione SEO. Google consiglia di non occupare la parte delle pagine above the fold (ossia la parte visibile dello schermo senza effettuare lo scrolling) con immagini, ma di riservarla ai contenuti testuali utili agli utenti (e al motore);
  3. Risultati dei test. In 20 anni abbiamo effettuato migliaia di test del tipo What Happens If che ci hanno permesso di capire cosa piace di più ai motori e agli utenti e di adeguarci man mano;
  4. Posizionamento. Per avere le massime probabilità di posizionare un sito in prima pagina abbiamo bisogno di avere il totale controllo di ogni riga di codice, sia HTML che CSS, e questo è possibile solo scrivendolo a mano. Il che è decisamente difficile con un sito in WordPress o altri CMS che hanno bisogno di molte funzioni e routine proprietarie per poter funzionare.
  5. Imbarazzante lunghezza del codice HTML e CSS. Ti faccio un esempio: questa pagina ha un solo foglio CSS ed è lungo 40 righe. Un sito in Wordpress ha spesso bisogno di una decina di CSS, alcuni dei quali lunghi migliaia di righe. Ne ho appena aperto uno a caso (easywebadv): uno dei suoi tanti CSS è lungo oltre 1.000 righe.

    La pagina HTML che stai leggendo, pur avendo oltre 600 righe di testo, ha un codice di sole 888 righe. La home del sito citato prima (50 righe scarse di testo) ha richiesto migliaia di righe di codice.

    Questo è il prezzo da pagare per avere grandi immagini scorrevoli, una grafica elaborata e la possibilità, spesso neppure utilizzata, di aggiornare facilmente il sito da soli. Non è un caso se il sito citato lo trovi solo in decima pagina.

L'importanza del fattore velocità

Il tempo medio di apertura da smartphone in 3G di una landing page è di 22 secondi. Una performance vergognosa che serve solo ad appagare l'EGO di grafici e web designer e che causa la perdita del 53% delle visite. Fonte: http://bit.ly/2tregbW 

Il tempo di caricamento da 3G della pagina che stai leggendo, nonostante la sua lunghezza (30 pagine A4), è di soli 3 secondi.

Il tempo di caricamento di molti siti in Wordpress con grafica accattivante che ho analizzato, è mediamente di 14 secondi, con una perdita di visitatori del 32%.

Per analizzare la velocità dei siti puoi utilizzare questo tool: https://bit.ly/2aAXzOV 

La gente non ama leggere?

Molti miei colleghi affermano che un sito deve puntare essenzialmente sulle immagini e che il testo dev'essere poco perché la gente non ama leggere.

Se si tratta del sito di un fotografo, un artista, un'agenzia immobiliare o turistica, un albergo, o vende abbigliamento, arredamento ed altri prodotti del genere, sono d'accordo. Le immagini ci devono essere, ma serve anche il testo se vuoi che il sito venga trovato. I motori hanno bisogno di contenuti testuali abbondanti per indicizzare bene un sito.

Se sei un avvocato, un consulente, uno psicologo, un medico, un imbianchino, un elettricista, un formatore, un idraulico, un installatore di caldaie, un'impresa di pulizie, un esperto di marketing, un copywriter, una web agency o svolgi professioni del genere, non ti servono molte immagini. Ti serve molto testo utile a far capire ai lettori in che modo puoi risolvere i loro problemi.

Devi descrivere dettagliatamente ciò che fai e come lo fai. Devi parlare di te. Devi convincere il lettore che sei uno specialista nel tuo campo. E lo convinci con le parole, non con le fotografie comprate o rubate in rete. Le belle fotografie sanno inserirle tutti.

Serve un'ottima conoscenza del copywriting persuasivo, del marketing, dell'usabilità, delle strategie di posizionamento (e non mi riferisco solo alla SEO), della pubblicità e della vendita. E tanti anni di esperienza. Tutte cose che non si improvvisano.

Se scrivi cose interessanti
ti leggono!

Le pagine più consultate di questo sito sono quelle con la maggior quantità di testo: pagine di 5.000/6.000 parole con un tempo medio di permanenza dei visitatori superiore ai 7 minuti. E sette minuti, in internet, sono un'eternità.

I nostri siti non sono responsive

Il sito che stai vedendo non è responsive ma sul tuo smartphone lo vedi meglio di tanti siti responsive ;-)
Ti hanno detto che un sito web deve essere responsive per non venir penalizzato da Google? Se fosse vero non avresti trovato questo sito e non avremmo centinaia di siti in prima pagina.

Ci sono cose che non cambiano

Google può anche cambiare i suoi algoritmi tutti i giorni, ma ciò non avrà alcuna influenza sul successo di un sito creato per rispondere principalmente alle esigenze dei visitatori anziché a quelle dei motori. Abbiamo centinaia di pagine che erano ai primi posti 10/15 anni fa e lo sono ancora oggi.

Le immutabili leggi del marketing

Esistono delle immutabili leggi del marketing, del copywriting persuasivo e della vendita.

La USP, cioè “Unique Selling Proposition”, di cui ho parlato prima, è stata ideata da Rosser Reeves 70 anni fa ed è valida ancora oggi.

Reever affermava che, delle tante cose che si dicono su di un prodotto, la gente ne ricorda al massimo una. E dev’essere qualcosa che fa percepire il prodotto (o servizio) come UNICO.

Tra gli slogan USP coniati da Reeves c’è quello delle caramelle M&M's: “si sciolgono in bocca, non in mano”. E' stato utilizzato per mezzo secolo ed è il fautore del grande successo di questo prodotto.

Quanto costa un nostro sito web?

Per quanto riguarda la realizzazione di siti web ed il loro posizionamento in Google, il costo di un nostro sito difficilmente supera i 3.000 euro. Nella maggioranza dei casi ne bastano 2.000 e, in alcuni casi, anche 1.000. Il sito sarà intestato a te e sarà tuo per sempre.

Non pagherai canoni per stare in prima pagina! 

Non dovrai pagarci canoni. Noi non siamo Pagine Gialle & company. Vedi prezzi indicativi per la creazione di un sito web.

Agisci ora! Non rimandare.

Ogni secondo nascono 5 nuovi siti. In prima pagina ci sono sempre solo 10 posti. Questi non aumentano mai. Più aspetti, meno possibilità avrai di conquistarne uno.

Chiamami al +39 3356456855 o scrivimi a [email protected] - Parlami liberamente di te, del tuo lavoro, del tuo problema. Ti risponderò personalmente nel giro di qualche ora.

Dicono di me

Leonardo Guerrini: "Oggi ho il piacere di sorseggiare un caffè in compagnia di colui che, usando il linguaggio corrente del web, può essere definito un influencer. Cioè un professionista che negli anni è diventato un punto di riferimento nel suo settore. Il suo nome è Gianfranco Viasetti..." [Leggi l'intervista integrale]

Paola Guidi, giornalista de Il Sole24Ore, il 2 Febbraio 2018 ha scritto sul suo blog: "Finalmente qualcuno che lo scrive chiaramente e che, pur traendo guadagni e fama da questo tipo di attività, ha il coraggio di dichiarare che..." [leggi l'articolo]

Realizzazione siti web
e posizionamento

Siamo in grado di posizionare siti creati da noi, non da altri.

Perché per posizionare un sito è quasi sempre necessario rifarlo?

Nel posizionamento di un sito incidono oltre 200 fattori. Nessuno al mondo, a parte gli inventori di Google e immagino i loro stretti collaboratori, li conosce tutti.

I principali sono: nome del dominio, nomi delle pagine e delle cartelle, title, titoli e sottotitoli, qualità e quantità dei contenuti testuali, nome, title e anchor text delle immagini, posizione delle stesse, posizione del menu, struttura dello stesso, qualità del codice, struttura interna dei link, qualità dei link in ingresso, velocità di apertura delle pagine...

Sono quasi tutti fattori che implicano il rifacimento di un sito già fatto.

Quanti concorrenti hai in internet?

Ricordati che quando dobbiamo posizionare un sito web, i siti concorrenti da superare per finire in prima pagina sono tutti quelli che contengono le keyword che ci interessano, non solo quelli che fanno il nostro stesso lavoro.

Dove lavoriamo,
dove sono i nostri clienti

La sede dello studio Viasetti è a Castel Mella, a 5 km da Brescia, ma la distanza geografica non è un problema per chi come noi lavora online. I nostri clienti sono in tutta Italia e anche all'estero.

Abbiamo creato oltre 500 siti web per aziende e professionisti di: Milano, Brescia, Bergamo, Mantova, Verona, Vicenza, Treviso, Padova, Trento, Varese, Como, Genova, Torino, Parma, Bologna, Modena, Firenze, Livorno, Pisa, Roma, Napoli, Lugano, Monaco, Londra, Fort Lauderdale (Florida), New York, Mosca e diverse altre località italiane ed estere.

Il 95% dei clienti non li abbiamo mai incontrati.

Se tuttavia desideri venirci a trovare sarai il benvenuto.

 

Dubbi? Chiamami al 3356456855 o scrivimi a [email protected] 

Gianfranco ViasettiNegli ultimi 10 anni questo sito è stato visitato da oltre 4 milioni di persone.
Più di 3.200 utenti ci seguono su Facebook. Abbiamo realizzato oltre 500 siti web in Italia, Europa, USA e Russia.

Telefono  +39 335 6456855

Email personale: [email protected]

Email studio: [email protected]

Come promesso, ecco il tuo regalo!

Di cosa si tratta? E' un manuale di 30 pagine contenente le mie 10 regole per trovare clienti offline e on line. Un condensato di ciò che ho appreso in 50 anni di lavoro.

Sono sicuro che ti sarà utile, come lo è stato a centinaia di persone. Tutto ciò che ti chiedo in cambio è di lasciarmi il tuo nome e la tua email in modo che possa inviarti saltuariamente informazioni su ciò che facciamo e consigli per svolgere al meglio la tua attività.

Potrai cancellare in qualsiasi momento il tuo indirizzo con un semplice clic sul link Unsubscribe che troverai in fondo alle mie comunicazioni. Contattandoci ci autorizzate al trattamento dei dati che ci comunicherete secondo le norme della legge sulla privacy (Decreto legislativo 30.6. 2003 n. 196). I vostri dati sensibili non saranno condivisi con altre società, ne pubblicati, salvo vostra autorizzazione. Responsabile del trattamento dei dati è Gianfranco Viasetti.

 

Ultimi siti:

Dubbi? Chiamami al 3356456855 o scrivimi a [email protected] 

Pagina aggiornata il 28/04/2018

©1997-2018 Viasetti - Via A. da Giussano, 41
25030 Castel Mella (Brescia)

Tel. +39 0302584315 - Fax +39 0305106972

P.IVA: IT02842170173 - DISCLAIMER E PRIVACY

 

Torna a menu viasetti

Contatti Studio Viasetti - realizzazione siti web

Home Page - Creazione siti web

Torna a inizio pagina